Tagliacapelli uomo

Il tagliacapelli uomo è uno strumento che risulta essere davvero molto utilizzato dalla popolazione maschile.

Sembrerebbe che in alcuni casi, gli uomini preferiscano utilizzare un taglia capelli piuttosto che recarsi dal barbiere.

Per capire le motivazioni di tale scelta, si può pensare all’utilità dell’oggetto, alla sua praticità, alla facilità con cui può essere utilizzato, ed anche alla velocità con cui riesce a far ottenere il risultato voluto.

Insomma, si tratta di un piccolo oggetto molto utile, che in breve tempo può risolvere il problema del taglio dei capelli degli uomini, oppure anche della rifinitura della barba, o della sua completa rasatura.

In alcuni casi, gli uomini preferiscono il cosiddetto “fai da te” piuttosto che recarsi da un barbiere, in quanto alcuni sostengono che sia presente un certo risparmio, nonché anche la possibilità di scegliere il tipo giusto di taglio, più o meno spesso.

Oltre ai vantaggi appena descritti, quando si parla di un tagliacapelli uomo, si deve anche parlare dei numerosi accessori che lo possono comporre, del tipo di alimentazione, del modello migliore da scegliere.

Questi argomenti si diramano in ulteriori dettagli: se si prende ad esempio in considerazione il discorso dell’alimentazione, si dovrà parlare della carica elettrica oppure del consumo delle batterie, di cui tra l’altro esistono differenti tipologie.

A questi elementi deve essere aggiunto anche il discorso relativo alla manutenzione, alle differenti dimensioni che possono avere i taglia capelli uomo.

Va sottolineato che una considerazione a sé merita l’argomento riguardante il prezzo.

Quest’ultimo varierà soprattutto in base alle dimensioni e alla tipologia del taglia capelli uomo.

In ogni caso, resta il fatto che tale oggetto risulta essere molto utile, o comunque così viene valutato dalla maggior parte degli uomini.

Tagliacapelli uomo: che cos’è

Viene chiamato comunemente “Taglia capelli uomo”, anche se il nome originale in inglese sarebbe “hair clipper”.

Ultimamente tale oggetto sta diventando sempre più diffuso, ed è difficile trovare un uomo che non ne abbia utilizzato almeno uno durante la sua vita.

Comodo, pratico e veloce, si tratta di un elemento che serve, come suggerisce il nome, a tagliare i capelli dell’uomo ma anche ad eliminare la peluria in eccesso vicino le orecchie oppure all’interno delle narici.

Ulteriore, ma non meno importante funzione, risulta essere quella riguardante il taglio della barba.

Oggi numerosi uomini ne acquistano uno per poterlo utilizzare sia nelle mura domestiche, ma addirittura anche al lavoro: se la mattina ci si è alzati tardi e non si è fatto in tempo a rifinire la propria cura del viso, il taglia capelli uomo risulta essere facilmente utilizzabile anche fuori da casa.

Esistono differenti modelli dei tagliacapelli uomo, e a volte la scelta risulta essere complicata, a causa dell’ampia gamma di tipi diversi e marche differenti.

Alcuni sono di stampo professionale, e vengono acquistati dagli esperti nel settore, per poter essere utilizzati nei centri estetici per uomini oppure nei barbieri, mentre altri taglia capelli sono appositamente per uso domestico.

Tagliacapelli uomo: consigli per come sceglierli

Scegliere un taglia capelli da uomo, può rivelarsi un’azione sia semplice sia complicata: il tutto dipende dall’uso che se ne deve fare.

Se si cerca un taglia capelli uomo di tipo professionale, acquistarne uno implicherà fare attenzione ad un numero più elevato di dettagli.

In particolar modo, si dovrà fare attenzione ai numerosi accessori da dover scegliere.

Nel caso invece il taglia capelli uomo serve per uso personale e non per svolgere la professione di barbiere, si potrebbe scegliere un modello tra quelli più semplici presenti in commercio, senza pensare troppo al tipo di modello da preferire.

La scelta diventa ardua anche a causa delle numerose marche che sono presenti sul mercato.

Ognuna ha creato dei modelli che tendono ad presentarsi sempre più aggiornati, sempre più efficienti.

Ogni anno, le grandi case produttrici mirano a superare il prodotto realizzato precedentemente, in modo da migliorarne la qualità, l’uso, la funzione ed anche il rapporto domanda/prezzo.

Alcuni consigli su come sceglierli, riguardano il fatto di prestare attenzione alle componenti principali del tagliacapelli uomo.

In questo caso, non si parla solo di accessori aggiuntivi, ma proprio delle componenti basilari dell’oggetto in questione.

Si pensi ad esempio alle lame: questo dettaglio risulta essere molto importante nella scelta dell’acquisto di un buon tagliacapelli uomo.

Sceglierne uno con una buona lama infatti, equivale a dire di comperare quello più efficiente. È ovvio che se la lama sarà di scarsa qualità, l’intero taglia capelli sarà scarso.

Taglia capelli uomo: l’importanza della lama

Come già accennato, nella scelta del taglia capelli uomo si deve considerare anche l’importanza della lama.

Per chiunque si stesse chiedendo cosa debba essere notato nella lama, prima di acquistare un taglia capelli, la risposta è semplice: si deve prestare attenzione al suo spessore ed anche al suo materiale.

Il primo fattore sarà importante soprattutto per ottenere una maggiore o minore possibilità di riuscita nell’ampiezza del taglio.

Di solito si parla di una lama le cui dimensioni possono variare dai
40 mm fino ai 45 mm massimo.

Per queste misure, si parla di larghezza. In poche parole, maggiore
sarà questa dimensione, e maggiore sarà la superficie disponibile per il taglio.

L’ampiezza dell’area della lama risulta essere importante perché più sarà larga, e più il taglia capelli potrà agire velocemente e far ottenere un ottimo risultato.

Materiale delle lame

Per quanto riguarda il materiale della lama invece, si deve considerare che ne esistono diversi tipi.

Per citarne qualcuno, si può indicare la ceramica oppure il titanio, l’acciaio Inox.

Per quanto riguarda le lame costituite dal primo materiale indicato, si può affermare che permettono un tipo di taglio che può essere definito più “morbido”, cioè più delicato.

Come svantaggio però, la ceramica possiede la poca resistenza: se sottoposta a cadute, può distruggersi facilmente.

Le lame in titanio invece risultano essere molto più resistenti rispetto a qualsiasi altro tipo, ed offrono un taglio anche più preciso.

Quelle in acciaio Inox tuttavia risultano essere le lame più richieste sul mercato: si può sottolineare infatti che queste costituiscono il tipo più diffuso in commercio.

Quando si parla delle lame, si deve anche parlare della loro forma.

Sembrerà strano, ma non tutti i taglia capelli uomo hanno lame con la stessa struttura.

Alcune infatti, possono presentare una punta leggermente più arrotondata rispetto ad altre, oppure possono avere una punta dotata di un rivestimento di materiale diverso rispetto a quello della restante superficie.

Quest’ultima soluzione risulta essere particolarmente indicata per chi ha riscontrato dei problemi al cuoio capelluto, o per chi possiede un’elevata sensibilità su di esso.

In realtà tale opzione risulterebbe essere anche particolarmente utile per chi desidera un taglio di capelli particolarmente sottile.

Discorso diverso si deve fare anche per le lame adibite alla funzione di taglia capelli vero e proprio, oppure per quelle adibite alla funzione di regolazione della barba.

Con un tagliacapelli uomo infatti, è possibile svolgere entrambe le azioni, anche se non con tutti i modelli disponibili in commercio.

Va chiarito che solitamente, il taglia capelli di tipo semplice, non presenta anche la lama di minori dimensioni, adibita a “regola-barba”, ed intercambiabile con quella per la rasatura dei capelli.

Nei modelli leggermente più sofisticati o il cui prezzo risulta essere leggermente più elevato invece, è presente anche la seconda testina da applicare sulla barba.

Le lame in questione saranno di dimensioni diverse: maggiore la superficie del taglia capelli vero e proprio, minore la lama che serve per l’altra funzione.

Tagliacapelli uomo: tagliare a zero

Importante per scegliere un buon taglia capelli uomo, risulta essere anche la lunghezza della lama.

Se nelle righe precedenti si è affrontato il discorso relativo ai millimetri della larghezza, non si devono trascurare le altre dimensioni della lama di questo comunissimo oggetto.

La lunghezza minima che si può avere per il taglio, può essere addirittura di zero millimetri.

Con queste parole significa che, come si sa, il taglia capelli uomo ha la possibilità di regolare la superficie utile per eseguire il taglio, in modo da rendersi conto di quanto risulterà profondo il risultato.

In poche parole, i millimetri si possono regolare prima di iniziare a tagliare.

Esistono modelli di taglia capelli uomo in cui si può ottenere proprio il risultato “zero”, cioè rasare completamente la testa.

Tuttavia va sottolineato che sono pochi i modelli che permettono il
raggiungimento di tale obiettivo.

Per fare un esempio, si può nominare il modello Philips QC5580/32,
ma la maggior parte di quelli in commercio presentano una  regolarizzazione che parte dalla misura di 0,4 mm.

Quest’ultima risulta essere già di per sé molto bassa, anche se a coloro che
desidereranno proprio “l’effetto zero”, si consiglia di acquistare un adeguato taglia capelli che possieda la misura indicata.

AnteprimaProdottoVotoPrezzo
tagliacapelli uomo philips Philips QC5580/32 Tagliacapelli Effetto Scalpo, Testina Rotante 180° 1.145 Recensioni 86,99 EUR 61,99 EUR

Tagliacapelli uomo: differenze con il regola-barba

Come già accennato, il tagliacapelli uomo risulta avere una duplice funzione: da una parte riesce a rasare la capigliatura, e permette anche di regolare lo spessore del taglio.

Dall’altra parte invece, risulta essere anche in grado di fare da cosiddetto “regola-barba”.

Questo significa che è possibile anche rendere più fina la propria barba, oppure tagliarla completamente.

Per chiunque non conosca le differenze tra queste due funzioni, si deve subito precisare che in effetti, il taglia capelli presenta lame differenti a seconda dello scopo per cui viene utilizzato.

Se con questo oggetto ci si devono tagliare i capelli, allora si dovrà utilizzare la parte della lama che presenta un pettine con i denti più larghi, aventi tale struttura apposta perché hanno lo scopo di raccogliere una porzione più ampia di peluria.

Quando invece si deve usare il taglia capelli con la funzione di un regola-barba, allora si deve cambiare la lama.

Molti taglia capelli infatti presentano una doppia lama, una di dimensioni minori, che serve proprio per cercare di diminuire lo spessore della peluria del viso, una di
dimensioni maggiori.

I migliori modelli di tagliacapelli per uomo

Come si sa, esistono veramente tantissimi modelli di tagliacapelli uomo.

Nonostante l’ampia varietà, se ne potrebbero citare 5 che sono stati considerati come i migliori di quest’anno.

Uno fra questi è il cosiddetto “Panasonic Taglia capelli Professionale ER-1611”.

Tagliacapelli Uomo Panasonic ER-1611

AnteprimaProdottoVotoPrezzo
tagliacapelli uomo Panasonic Tagliacapelli Professionale ER-1611 3.301 Recensioni 119,00 EUR

Tale modello risulta essere tra quelli più acquistati dai clienti in quanto soddisfa la maggior parte delle loro necessità: un’ampia autonomia quando non risulta essere sotto carica che risulta arrivare fino a quasi un’ora, un regolatore di lunghezza molto variabile (va dallo 0,8 mm fino ai 2
mm), una potenza adeguata.

Lo puoi trovare qui a questa pagina al prezzo migliore che abbiamo trovato.

Tagliacapelli uomo Philips Series 9000 HC9450/15

AnteprimaProdottoVotoPrezzo
tagliacapelli uomo Philips HC9450/15 Series 9000 Philips Tagliacapelli Philips HC9450/15 Series 9000 1.275 Recensioni 99,99 EUR 60,99 EUR

Non da meno risulta essere il modello denominato “Philips Series 9000 HC9450/15”, che risulta essere addirittura preferito rispetto al primo citato, in quanto gli utenti preferiscono la sua elevata tecnologia ed anche il prezzo più accessibile.

Riguardo la prima, si pensi al display digitale che segnala ogni dettaglio: dal tipo di regolamentazione scelta fino alla durata di autonomia residua.

Riguardo invece il discorso del prezzo, tale tagliacapelli risulta aggirarsi intorno ai 70 euro, e possedere un costo pari a poco più della metà del modello della Panasonic descritto precedentemente, che si aggira intorno ai 120 euro.

Tagliacapelli Philips HC7460/15

AnteprimaProdottoVotoPrezzo
tagliacapelli uomo HC7460/15 Series 7000 Philips Tagliacapelli Philips HC7460/15 Series 7000 Regolacapelli 1.275 Recensioni 84,99 EUR 62,76 EUR

Della stessa marca “Philips” è anche la tipologia “Philips HC7460/15”, che si aggira intorno ai 52 euro, presenta tre pettini motorizzati  intercambiabili, è in acciaio inossidabile, uno dei materiali più resistenti in
commercio.

AnteprimaProdottoVotoPrezzo
tagliacapelli uomo Philips HC5440/16 Serie 5000 Philips HC5440/16 Serie 5000 618 Recensioni 39,99 EUR 30,76 EUR

Da indicare anche il taglia capelli uomo “Philips HC5440/16”,  senza dubbio conveniente dal punto di vista del prezzo, che si aggira intorno ai 24 euro, ed anche sull’autonomia che possiede, in grado di raggiungere i 75 minuti.

Scomoda giusta la durata della carica, che impiega circa 8 ore per
completarsi.

Tagliacapelli Moser 1400-0458

AnteprimaProdottoVotoPrezzo
tagliacapelli uomo Moser Wahl 1400-0458 Moser Wahl 1400-0458 Tagliacapelli 661 Recensioni 39,99 EUR 33,43 EUR

Di marca totalmente diversa risulta essere invece il modello “Moser 1400-0458”, che offre una precisione massima, un motore
particolarmente durevole, e il cui prezzo si aggira intorno ai 35 euro.

Tagliacapelli uomo: dove trovarli

Acquistare un tagliacapelli uomo non risulta essere affatto difficile: si deve tenere conto che può risultare facile da trovare, ed è così comune che viene venduto sia nei supermercati, sia nei negozi di casalinghi, sia in quelli di elettronica o elettrodomestici, presso dei rivenditori specializzati,
online.

Insomma, essendo un oggetto molto utilizzato, per acquistarlo non si dovrà andare lontano né si dovranno svolgere ricerche particolari. In poche parole, basterà trovare il primo negozio

disponibile sotto casa propria che venda articoli quali elettrodomestici, oppure anche ipermercati, supermarket leggermente grandi.

Quelli piccoli in effetti, potrebbero offrire una gamma minore di prodotti, e potrebbero escludere la vendita di elementi quali appunto, i taglia capelli.

Si deve specificare che presso tali punti vendita, è possibile sia acquistare dei tagliacapelli uomo di tipo professionale, sia quelli di tipo più comune, utilizzabili nella modalità “fai da te”.

Va precisato che se tale oggetto serve per lavorare e svolgere la professione di barbiere ad esempio, allora sarebbe opportuno rivolgersi esclusivamente ad un rivenditore specializzato, in modo da ottenere il modello migliore in assoluto.

Nel caso serve per un esclusivo uso domestico, basterà chiedere
anche in un semplice negozio di casalinghi.

Sembrerebbe, da alcuni studi che sono stati effettuati negli ultimi mesi e grazie alle percentuali derivanti da alcune statistiche, che la maggior parte degli uomini preferisca acquistare un taglia capelli uomo in un supermercato oppure direttamente online, sia per motivi di tempo, sia perché ha modo di leggere le recensioni degli altri utenti relative al funzionamento del prodotto e alla sua efficienza.

Tramite un acquisto in rete infatti, si può valutare se il prodotto ha avuto modo di soddisfare altri clienti oppure no.

all’altra parte invece, acquistare un normale taglia capelli uomo in un
supermercato, risulterebbe avere sempre il vantaggio di non perdere troppo tempo nella scelta, dato che lo si potrà acquistare tranquillamente insieme al resto della spesa, e senza troppi dubbi su quale scegliere.

Taglia capelli uomo: come funzionano

Capire il funzionamento di un tagliacapelli uomo non risulta essere un’operazione difficile.

Questi oggetti infatti hanno una struttura piuttosto semplice, e della stessa semplicità risulta essere anche il loro funzionamento.

Si potrebbe riassumere il meccanismo partendo dal nominare due
lamine dentate.

Queste ultime risultano essere sovrapposte e hanno il compito di raccogliere i capelli.

Esiste tuttavia anche una terza lama, adibita esclusivamente al taglio dei capelli.

Quest’ultima è l’unica che compie un movimento molto veloce, e proprio questo le permette di rimuovere i peli e i capelli raccolti dalle prime due lame.

Taglia capelli uomo: come si usano

Utilizzare un taglia capelli elettrico non risulta essere complicato.

Non è sempre necessario doversi recare dal barbiere infatti per potersi tagliare i capelli.

Si pensi al fatto che sono davvero numerosi gli uomini che usufruiscono tale oggetto. Per chi lo usasse per la prima volta, non troverà difficoltà.

Suggerimenti

Tuttavia esistono dei piccoli accorgimenti utili da poter seguire, sia per evitare di tagliarsi, sia per ottenere il massimo risultato possibile dall’elettrodomestico.

Per quanto riguarda la prima opzione, si deve subito sottolineare che è molto difficile ferire il cuoio capelluto con i taglia capelli presenti oggi sul mercato.

Tutti infatti, sono studiati appositamente per garantire il massimo confort e la massima sicurezza sulla pelle della testa ed anche su quella del viso.

Nonostante questo, non si esclude la possibilità che vengano provocati
dei leggeri tagli dall’oggetto in questione, e al fine di evitarli, risulta essere necessario applicare la massima attenzione quando lo si utilizza.

Si pensi soprattutto ad alcuni tagliacapelli che presentano uno spessore abbastanza elevato delle lame, oppure che non sono regolabili.

Sembrerebbe essere maggiore la possibilità di tagliarsi, proprio con tali modelli, piuttosto che con altri.

I capelli non bagnati

In ogni caso, per capire come si usa un oggetto simile, e anche per evitare di tagliarsi, il primo accorgimento da dover seguire risulta essere quello
di evitare che i capelli siano bagnati.

In questo modo, sarà possibile infatti ottenere prima di tutto un ottimo risultato della rasatura, e in secondo luogo, si eviterà anche di danneggiare il taglia capelli.

Se i capelli risultano essere bagnati infatti, c’è la possibilità che poi si arrugginisca la lama, se non verrà asciugata adeguatamente.

Soprattutto per chi utilizza la prima volta un taglia capelli, il secondo accorgimento da seguire sarebbe quello di regolare la lunghezza del taglio, non rendendola subito eccessivamente corta, ma cercando di indicare prima uno spessore notevole, e una volta che si è presa la mano, lo si
potrà regolare per un taglio di più elevata finitura.

La direzione di taglio

Per un ottimo utilizzo del taglia capelli uomo, l’ideale sarebbe mantenerlo verso il basso e soprattutto usarlo sempre in direzione contraria rispetto alla direzione della capigliatura.

In tal modo, addirittura si potrà ottenere un taglio anche con una sola passata dell’oggetto in questione.

Un altro consiglio abbastanza utile per capire come si usa correttamente questo strumento, risulta essere quello di procedere con una certa calma e lentezza: mai fare le cose velocemente, oppure si
rischia solo di tagliarsi e in più di non raggiungere il risultato che si è prefissati.

I più esperti e coloro che hanno già avuto modo di utilizzare un taglia capelli uomo, sapranno senza dubbio che una volta terminato di realizzare il taglio della capigliatura, si dovrà rifinire anche la peluria presente intorno alle orecchie e anche sul collo.

La pulizia è importante

Come operazione finale, ma non meno utile, risulta essere presente quella relativa alla pulizia dell’oggetto.

Mantenerlo sempre pulito infatti sarà particolarmente utile sia per garantire una propria igiene personale, sia per non rovinarlo.

Per capire come utilizzare un taglia capelli, esistono delle vere e proprie pagine che fanno da “istruzioni”.

Quest’ultime possono essere presenti sia su numerosi siti Internet, sia sulle indicazioni presenti nel libretto che si acquista insieme al taglia capelli.

Basterà aprire il foglio delle istruzioni e leggere la parte indicante “modalità d’uso”. Lì, solitamente, sono presenti delle indicazioni utili per
capirne il funzionamento.

Il foglietto presente nella scatola una volta che si è acquistato l’oggetto, risulterà particolarmente utile nel caso si sia acquistato un tipo di tagliacapelli professionale e che presenta numerose
funzioni o numerose testine intercambiabili.

Infatti sarebbe utile dover consultare le istruzioni nel caso in cui si debba cambiare una lamina oppure capire come caricare nuovamente la batteria.

Alcuni modelli risultano essere di difficile utilizzo a causa dei numerosi pulsanti che possiedono.

Esistono modelli altamente professionali che presentano luci, suoni, e a volte ci vuole un po’ più di tempo per capirne il funzionamento, rispetto ad altri modelli.

Tagliacapelli uomo: la pulizia

Il tagliacapelli uomo risulta essere un oggetto molto comune, e soprattutto molto utilizzato.

A tal fine, non si deve dimenticare quanto possa essere fondamentale la sua igiene.

Si pensi che i capelli ricrescono facilmente, e di certo ci sarà bisogno di utilizzarlo almeno una o più volte in un mese.

Indipendentemente dal fatto della frequenza di utilizzo però, si deve considerare che essendo un oggetto che si applica sul cuoio capelluto, la sua pulizia risulta essere molto importante.

Uno dei motivi principali per fare attenzione al mantenimento dell’igiene di questo oggetto, risulta essere la possibilità di contrarre infezioni se lo si lascia sporco e poi lo si utilizza nuovamente dopo
giorni.

Oltre a questo rischio, c’è anche quello della possibilità di danneggiamento dell’oggetto: la sporcizia tende ad arrugginirlo e a rovinarlo.

La pulizia è importante

Per ottenere un ottimo livello di pulizia del tagliacapelli uomo, prima di tutto sarebbe indicato cercare di rimuovere i residui di peluria tramite una spazzola morbida.

Come seconda azione, l’ideale sarebbe smontare le parti rimovibili, pulirle ed in seguito montarle nuovamente.

A tal fine, i modelli di oggi risultano essere stati studiati proprio per essere facilmente smontabili in più parti, così da poterne pulire ogni singola parte.

Taglia capelli uomo: alimentazione

Un taglia capelli uomo può avere differenti modalità di alimentazione.

Per quanto riguarda il tipo più diffuso, si pensi a quello “a cavo”: basterà attaccare la spina elettrica alla corrente, e l’oggetto si ricaricherà dopo un’ora o poco più.

In alcuni casi, il tempo necessario per permettere che si carichi, risulta essere anche minore. Si pensi invece al modello “a batteria”: come suggerisce l’espressione, servono proprio delle batterie per alimentare il taglia capelli, in questo caso.

Nel primo caso, sembrerebbe essere particolarmente diffusa tale tipologia.

Inoltre, sembrerebbe essere anche quella preferita dai consumatori. Comoda, semplice, veloce: non serve infatti una
durata di tempo eccessiva.

Eppure per altri consumatori, il cavo risulta essere scomodo. Un filo attaccato alla spina elettrica, implica ad esempio la doverosa attenzione di non utilizzare l’acqua nelle sue vicinanze.

Quando invece esiste una batteria che genera la ricarica del taglia capelli, non esistono fili.

Per tale motivo, una fetta abbastanza estesa di consumatori, predilige questa tipologia di taglia capelli, anche se non esclude quelli a cavo.

Esiste però anche una terza modalità per alimentare il proprio tagliacapelli uomo: esistono tipologia che hanno l’alternativa sia a cavo, sia a batteria.

In poche parole, hanno entrambe le modalità. Riguardo invece alla potenza dell’alimentazione, cosa si può affermare?

Senza dubbio si può sostenere che i taglia capelli che vengono alimentati a cavo risultano essere quelli che possiedono una maggiore potenza.

Discorso diverso invece per quelli a batteria. I terzi invece, sembrerebbero aver avuto un vero e proprio boom sul mercato negli ultimi anni.

Tagliacapelli uomo: quali batterie usare

Quando si parla di tagliacapelli uomo con alimentazione a batteria, si deve parlare anche di quali tipi di batterie servono.

Solitamente, queste ultime risultano essere maggiormente di due tipi: Ni-
Mh e litio.

Se ci si dovesse chiedere quale risulta essere la batteria più efficiente, in realtà non si otterrebbe una risposta precisa: l’una infatti differisce dall’altra su diversi aspetti, e la prima risulta essere superiore alla seconda per alcuni versi, e per altri risulta essere il contrario.

Se si dovesse obbligatoriamente scegliere tra questi due tipi più comuni, allora si potrebbe affermare che la seconda risulta avere la possibilità di essere ricaricata anche quando non è completamente scarica.

Questo è un vantaggio di elevata misura, in quanto, come si sa, solitamente le batterie tendono a rovinarsi se vengono ricaricate di continuo, quando non hanno azzerato la loro carica.

Per quanto riguarda invece la durata di una batteria, ovvero il periodo di autonomia che garantisce al taglia capelli, una volta che questo non risulta essere più sotto carica, allora si deve indicare un tempo che varia dai 40 minuti fino ai 90 minuti circa.

Non si esclude però che esistono modelli che possiedono anche un’autonomia maggiore.

Taglia capelli uomo: dimensioni

Un taglia capelli uomo ha determinate caratteristiche, ma alcune sono senza dubbio di rilevanza maggiore rispetto alle altre.

Si pensi, come si è visto, alla lunghezza delle lame oppure al loro
spessore.

Un’altra dimensione da non trascurare, risulta essere quella relativa all’intero strumento.

In poche parole, quanto risulta essere grande l’oggetto in questione.

Di certo, se si dovesse scegliere tra un modello molto piccolo ed uno eccessivamente grande, ci potrebbero essere svantaggi per entrambi i modelli.

Il primo potrebbe essere eccessivamente scomodo da maneggiare, e non riuscire nel taglio approfondito ed efficace, mentre il secondo potrebbe
risultare troppo pesante da tenere in mano.

L’ideale sarebbe una via di mezzo, ovvero una versione definita “classica”, che risulta avere intorno ai 46 mm di lunghezza.

Accessori per Tagliacapelli uomo

I taglia capelli uomo di oggi offrono diversi accessori, più o meno numerosi, a seconda dei diversi modelli.

Alcuni presentano ad esempio un display digitale in grado di segnalare l’autonomia residua, oppure fanno anche da “indicatore di precisione”, ovvero segnalano la regolazione che si è scelta per il taglio dei capelli.
Alcuni hanno anche la cosiddetta possibilità “We and Dry”, cioè possono essere direttamente inseriti sotto l’acqua corrente per poter essere puliti.

Questa opzione risulta essere particolarmente utile al fine di garantire un’ottima soluzione igienica.

Come accessori aggiuntivi però vanno segnalati anche il rifinitore, che, come suggerisce il suo nome, serve per rifinire alcuni punti quali collo, zona dietro le orecchie, al fine di eliminare la peluria rimasta, oppure va indicato anche il cosiddetto “turbo”.

Quest’ultimo risulta essere particolarmente utile per aumentare la
velocità delle lamine.

Se si parla di utilità, non può non essere nominato anche il “blocco da
viaggio”, cioè un blocco che permette al taglia capelli di non azionarsi da solo.

Per quanto riguarda i modelli di tagliacapelli uomo professionali, nell’acquisto potrebbero essere compresi anche mantellina da barbiere, oppure pettine e forbici sempre da barbiere, e a volte anche il cosiddetto “kit di manutenzione”, che comprende una spazzola creata appositamente al fine di pulire il pettine delle lame del taglia capelli, dopo che è stato utilizzato.

A volte, in tale kit è presente anche un olio particolare che aiuta a garantire un’ottima manutenzione dell’oggetto in questione.

I vantaggi del suo utilizzo

Quando si parla dei taglia capelli per uomo, non si può evitare di nominarne i vantaggi.

Innanzitutto risulta essere un oggetto di semplice utilizzo, semplice anche da pulire, da smontare, da ricaricare.

Insomma il tagliacapelli uomo è un ottimo strumento per realizzare il taglio capelli uomo in modo “fai da te”, con la lunghezza che si preferisce, e comodamente utilizzabile nella propria casa.